K-Beauty: Ecco Come Nasce Coree

K-Beauty: Cosa è Coree? Intervista con la fondatrice Kate Kim

COREE

Quali sono i nuovi standard dei prodotti beauty coreani e perchè la K-Beauty è diventata cosi popolare? E’ da queste domande che sono partita per intervistare Kate Kim, una giovane imprenditrice della Corea del Sud che vive a Zurigo. È la fondatrice di Coree, un e-commerce che vende i migliori cosmetici coreani nel mercato europeo.

Qual è il tuo background e da dove arriva questa idea?

Sono cresciuta in Corea del Sud e la cura della pelle è sempre stata una parte importante del mio stile di vita. Nel 2010 ho iniziato a vivere in Europa per lavorare come analista aziendale in Samsung Electronics Europe. Inizialmente credevo che l’unica cosa della Corea che interessase al popolo europeo fosse il cibo e la K-pop coreana, ma sono rimasta sbalordita dal fatto che molte donne, comprese le mie colleghe, mi chiedessero consigli sulla cura della pelle e quali fossero i migliori cosmetici coreani.

Se prima mi piaceva comprare e provare più marchi europei, ben presto, ho trovato che non tutti soddisfavano le mie esigenze per la cura della pelle. Ad esempio, quando volevo provare un particolare Peeling in Gel o una BB Cream non trovavo la soluzione giusta per me.

E’ in quel momento che mi sono resa conto che i cosmetici coreani sarebbero stati il prodotto giusto per me e tante altre donne. Ho iniziato quindi sfruttando la mia capacità di consigliare i giusti prodotti alle mie amiche e colleghe e, dopo essermi trasferita in Svizzera, ho deciso di iniziare la mia attività come ambasciatrice di K-beauty nel mercato europeo.

Quando hai iniziato con Coree?

Coree è nato nel Giugno 2018, quindi è ancora un bambino che crescerà molto e ha molte cose da imparare! Il nostro team è molto giovane e flessibile, è davvero il punto di forza di Coree. Il nome deriva dal significato di “Corea” in francese. Il nome e il logo sono stati ideati con l’obiettivo di creare un avatar che avvicinasse le persone al brand.

Ti concentri solo sui cosmetici Coreani e sui prodotti per la cura della pelle. Puoi dirci di più su questa nicchia di mercato?

Per parlare del mercato del beauty in Corea dobbiamo prima partire dal comportamento dei consumatori coreani. Dalla mia esperienza personale, i coreani sono “early adopters” e sul beauty sono molto esigenti e attenti alle composizioni dei prodotti. Anche a livello di cura della pelle hanno un elevato standard, in Corea avere una pelle pura, luminosa, pulita, “flawless” è un must. Ultimo ma non meno importante, in Corea produciamo a prezzi competitivi. Oggi, marchi di bellezza globali come L’Oreal e Estée Lauder collaborano con aziende coreane per produrre i loro prodotti in Corea. L’Oréal ha anche acquisito K-Beauty. La più grande catena di supermercati svizzera, MIGROS ha acquisito il 51% di un brand coreano, Doctor G.

In cosa consiste la Coree Subscription box ?

Posso sicuramente dire che sarà la migliore Beauty Box qui in Europa. Con una base in Svizzera non ci sono problemi di tasse di consegna dalla Corea. Le diverse box sono:

  • Sheet Mask Box : una selezione di 7 maschere + 1 gift dalla Corea
  • Beauty box: una selezione di 5 maschere + 3 prodotti di bellezza coreani (1 mini-size e 2 full-size) + 1 gift dalla Corea

Quali sono i cosmetici coreani migliori e più conosciuti?

I più conosciuti sono le maschere facciali e le BB cream. Hanno reso K-Beauty popolare fin dall’inizio.

Quali sono le principali differenze tra prodotti di bellezza coreani ed europei?

La differenza principale è che i prodotti coreani si focalizzano molto sull’idratazione e sulla skincare più che sul make-up. E fanno tutto questo a prezzi contenuti, con specifici “how to” e consigli. In questo momento mi concentro solo sui cosmetici coreani, ma sono aperta ad includere i prodotti dei miei marchi europei preferiti in futuro. Spero che Coree diventi come un “mini Sephora” dove offrire ai clienti cosmetici di qualità a prezzi contenuti.

Alcuni consigli per le ragazze che vogliono diventare imprenditrici?

Kate Kim, founder of Coree, at Jeju island in Korea

Dopo aver avviato la tua attività, concentrati sui tuoi clienti e non sui concorrenti. L’analisi del mercato e dei concorrenti dovrebbe essere fatta molto prima di iniziare l’attività, deve essere il punto di partenza. Una volta iniziata l’attività, da imprenditrice si hanno centinaia di compiti e bisogna riuscire ad avere una visione alta del business, tutto si muove rapidamente e anche le decisioni devono essere rapide di conseguenza. Tieni il focus fisso sulla tua clientela e darai loro quello che vogliono, rendendoli felici e dei veri e proprio brand ambassadors!

Follow:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.